La regina Semiramide

Con questo post, inauguro una serie di articoli dedicati alla storia, alla cultura e ai personaggi famosi del passato.
Ho notato che tra le chiavi di ricerca più ricercate (scusate la ripetizione) per giungere a questo blog vi è quella di “Semiramide”, mi sembra giusto ringraziare i visitatori con qualche informazione in più al riguardo.

Statua della Libertà

Avevo già parlato di questo personaggio nel post riguardante la Rivoluzione dei Media, accennando alle somiglianze tra la leggendaria regina babilonese e un altro famoso personaggio della mitologia (in questo caso greca), ovvero Prometeo. Ma, soprattutto aveva attratto la mia attenzione la somiglianza tra la simbologia babilonese raffigurante la regina Semiramide con la Statua della Libertà.

Cosa accomuna una una figura mitologica così antica con il più importante monumento degli Stati Uniti? Continuate a leggere e lo scoprirete.

La regina Semiramide

È in parte una figura leggendaria, anche se da molti è stata accostata alla regina babilonese Shammuràmat (o Sammu-ramat), moglie del re assiro Shamshiadad V (che governò dall’811 all’808 a.C.) e reggente per il figlio Adadnirari III. Di lei si disse che era sfrenata e lussuriosa nonché incestuosa (per i rapporti che avrebbe avuto con il proprio figlio).

Fonte: Wikipedia.

Semiramide fu una donna di immenso valore e grande coraggio nelle imprese e nell’esercizio delle armi. Fu sposa del re Nino, che diede il nome alla città di Ninive, e diventò un grande conquistatore grazie all’aiuto di Semiramide, che cavalcava in armi al suo fianco. Egli conquistò la grande Babilonia, i vasti territori degli Assiri e molti altri paesi. Questa donna era ancora molto giovane quando Nino venne ucciso da una freccia, durante l’assalto a una città. Dopo aver celebrato solennemente il rito funebre la donna non abbandonò l’esercizio delle armi, anzi più di prima prese a governare e realizzò tali e tante opere notevoli, che nessun uomo poteva superarla in forza e in vigore. Era così temuta come guerriera, che non solo mantenne i territori già conquistati ma, alla testa di una grande armata, mosse guerra all’Etiopia, contro cui combatté con ardimento, conquistandola e unendola al suo impero. Da lì partì per l’India e attaccò in forze gli Indiani, ai quali nessuno aveva mai osato dichiarare guerra, li vinse e li soggiogò. In seguito arrivò a conquistare tutto l’Oriente, sottomettendolo alle sue leggi. Oltre a queste conquiste, Semiramide fece ricostruire e consolidare la città di Babilonia, fece costruire nuove fortificazioni e grandi e profondi fossati tutt’intorno.

Fonte: Christine de Pizan, La città delle donne. Wikipedia

L’antica Babilonia

La Trinità adorata dai babilonesi ha diverse analogie con quella cristiana formata da “Padre-Figlio-Spirito Santo”, che vede il padre come “Nimrod”, dio dalle sembianze di un pesce, suo figlio “Tammuz“, morto per salvare l’umanità, e lo spirito santo, nella figura della madre, la regina “Semiriade“.

La leggenda narra che Semiriade, rappresentata come una colomba e il cui nome tradotto significa “portatrice del ra­mo“, fu fecondata dai raggi di sole di Nimrod, attraverso un’”immacolata concezione”. Cosicchè quando gli Illuminati si spostarono da Babilonia al colle Capitolino di Roma, questa dea venne venerata co­me Venus Columba, ovvero Venere la Colomba. https://nextlifeit.wordpress.com/

Sémiramis construisant Babylone

Documento: Musée d’Orsay – Edgar Degas, Sémiramis construisant Babylone, 1861.

Chi sono gli Illuminati?

Gli illuminati sono coloro che si tramandano le antiche conoscenze e chiavi di potere fin dalla notte dei tempi,hanno una storia ben definibile tramite i riferimenti storici,ed adoperano la massoneria come braccio dei loro intenti;conoscono perfettamente la nostra struttura anatomica,e sanno illuderci tramite il meccanismo che agisce direttamente su una parte del nostro cervello detta “cervelletto rettile” ,che è la parte primordiale della struttura celebrale,la quale gestisce il nostro istinto leggendo gli archetipi che gli passano i sensi;in modo tale che un’anomalia che dovrebbe essere notata nella realtà sensoriale,non viene notata o data per anomala.

Fonte: Luogocomune.

L’origine degli Illuminati risale a molte migliaia di anni fa, nel perio­do della civiltà sumera, babilonese, egiziana e ancora più indietro, in quel­la che chiamiamo preistoria. Nel corso dei secoli essi si sono adoperati in tutti i modi per centralizzare il potere globale e completare la loro “gran­de opera” – la dittatura globale. Dietro l’apparente casualità degli eventi succedutisi sulla scena mondiale c’è sempre stata la rete segreta degli Il­luminati che dispone di conoscenze a cui il resto della popolazione non ha accesso.

Fonte: Cospirazione.net – Le stirpi degli illuminati.

Simboli

E’ facile trovare simbolismi dappertutto quando li si cerca, ancor più quando si ha a che fare con una delle più importanti società segrete, quella che forse ne ha disseminati di più nel mondo, ovvero quella degli Illuminati. Simbolo in cui si riconoscono gli adepti di questa setta è la fiamma eterna (una torcia accesa), che rappresenta coloro che sono iniziati alla conoscenza negata al resto della popolazione mondiale, gli “illuminati” appunto. Ed una enorme torcia è retta dal monumento-simbolo della civiltà statunitense, la Statua della Libertà. https://nextlifeit.wordpress.com/

La statua della Libertà

Il monumento, come molti sapranno, fu donato dai francesi, dai massoni di Parigi per l’esattezza, che ben conoscevano ciò che la statua e la torcia rappresentavano. E’ evidente, infatti, la somiglianza tra il monumento di New York e la regina Semiramide, adorata come una dea dalle stirpi degli Illuminati, già insediate nella “preistorica” società babilonese.

Statue of Liberty, New York Harbor, 1952

Documento: Monroe Gallery – Statue of Liberty, New York Harbor, 1952. Foto di Margaret Bourke-White.

La colomba, simbolo delle stirpi degli Illuminati

Nella religione cristiana la colomba portatrice del ramo” è simbolo di pace, nel simbolismo degli Illuminati essa rappresenta la loro dea. Il ramo, ovvero la stirpe degli Illuminati, dopo essersi trasferito da Babilona a Roma, si spostò nuovamente. Così, quando nel 1942, l’uomo conosciuto come Cristoforo “Colombo” scoprì l’America, portò il ramo nel nuovo continente, dove la setta trovò una nuova sede per le proprie riunioni.

Alcuni presidenti degli Stati Uniti furono Illuminati. Fu Franklin Delano Roosevelt, ad esempio, a far apporre nella banconota da un dollaro l’antico simbolo della setta, una piramide al cui vertice è presente l'”occhio che tutto vede” e in basso la scritta “Novus Ordo Seclorum“.

La colomba è presente anche nel nome dello stato in cui si trova la capitale degli Stati Uniti, Washington DC, ovvero District of Columbia. Anche in Canada esiste una regione che si chiama British Columbia, e diverse aziende nordamericane contengono nel nome la parola colomba, come la Columbia Pictures, il cui emblema è una donna che solleva una torcia accesa, e la Columbia Broadcasting, meglio conosciuta come CBS. Esite anche una Columbia University, prestigiosa università situata a New York, dove peraltro hanno insegnato diversi italiani come Fermi, Rubia e Sartori.

Infine, esistono alcune circostanze che collegano gli Illuminati alla catastrofe dell’11 Settembre, ma questo è un altro discorso e necessita di ulteriori approfondimenti. Alla prossima.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cultura!, storia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a La regina Semiramide

  1. desireclery ha detto:

    Caspita che approfondimento completo! Lo sai che la regina Semiramide fu citata da Dante nella Divina Commedia come “Semiramìs lussuriosa” e collocata assieme a Cleopatràs (Cleopatra) nell’Inferno nel girone appunto dei lussuriosi.
    Essendo però stata un personaggio così eminente è probabile che l’incesto come le gesta eroiche in armi siano state “pompate” in negativo e in positivo da oppositori politici che miravano a discreditarne il prestigio oppure da servili biografi di corte che ne esaltavano le doti. E’troppo indietro nel tempo per avere notizie biografiche attendibili.
    In ogni caso, restano notevoli le ripercussioni sulla storia e sull’arte che ha avuto la figura di Semiramide!

  2. Nash ha detto:

    Si, viene così citata da Dante nel V canto dell’Inferno:

    Che libito fe’licito in sua legge,
    Per torre il biasmo, in che era condotta.
    Ell’è Semiramis, di cui si legge,
    Che succedette a Nino, e fu sua sposa:
    Tenne la terra che ‘l Soldan corregge.

    Io penso che anche la chiesa cristiana abbia fatto del suo per discreditarne l’immagine.
    Grazie del commento cmq ; )

  3. desireclery ha detto:

    Ah ecco allora era Cleopatràs che era definita lussuriosa, non Semiramìs… ho confuso le due signore 😛
    Son quelle figure talmente grandi e innovative che erano comunque viste con sospetto dalle istituzioni (non solo la Chiesa, ma anche imperi) perchè avrebbero potuto scatenare tumulti popolari a livello di insurrezione, e si sa che la poltrona non la si molla mai.
    Oggi perfortuna le cose sono molto diverse e molti personaggi che son sempre stati condannati si stanno riabilitando grazie a nuove testimonianze documentate rinvenute, come nel caso di re Erode ad esempio, che era un grandissimo mecenate e che sostenne l’ingegneria portando ad alti livelli di igiene, progresso e sviluppo artistico il suo popolo almeno per quelli che erano gli standard dell’epoca, e non era quel pazzo sanguinario che si credeva secoli fa.
    Non solo le persone, ma anche i documenti e le maldicenze tramandate restano figli del loro tempo…

  4. La Rivelazione,conosciuta con il nome di Apocalisse parla di antica e nuova babilonia,quella in cui viviamo adesso,il tempo e’ vicino la donna e la statua sono simili perche’ simile a quel tempo e’ pure la confusione di oggi,babilonia in realta’ significa confusione e disubidienza a Dio.Ogni volta che l’umanita’ha disubidito al Signore e’ arrivato il castigo.La chiave per leggere l’Apocalisse e’ nel desiderare con il cuore di apprendere il significato del messaggio divino.New jork,la donna…Roma, la meritrice…Israele,la bestia….i segni descritti da nostro fratello GESU’ COINCIDONO CON LA NOSTRA GENERAZIONE PREGHIAMO FRATELLI…vI amo tutti,il rifugio e’ nelle parole di GESU’,LEGGETE LA BIBBIA,un saluto a tutti Giovanni nella continuita’.

  5. stefano ha detto:

    ma vaffanculo!!!!!

  6. Ruby ha detto:

    giovanni, ma sei fuori di crapino? hai mai letto l’apocalisse? e l’hai mai letta veramente, interpretandola? mi sembra molto superficiale il tuo commento… un saluto

  7. Jade ha detto:

    “La regina Semiramide | nextlife” was indeed a wonderful post.
    If solely there were significantly more personal blogs like this amazing one on the world wide web.

    Anyway, thank you for ur time, Dick

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...