25 anni di virus.

I virus compiono 25 anni. La rivista Science ne celebra l’anniversario con un articolo dei professori Richard Ford, dell’istituto di tecnologia della Florida, ed Eugene Spafford, della Purdue University.

Il primo.

Elk Cloner“, questo il nome del primo virus, creato da un ragazzo di Pittsburgh e diffuso poi tramite floppy disk. Ma a quel tempo furono in pochi a dare rilevanza alla vicenda. Da li a 25 anni dopo se ne sono visti di tutti i tipi, producendo miliardi di danni (per i consumatori e le aziende), e facendo la fortuna delle industrie di antivirus.

Diffusione e phishing.

Ben presto dal primo episodio del ’82, per i virus, dai floppy ai cd, il passo per Internet fu semplicissimo. La diffusione divenne planetaria. Molti leggendo nomi come Morris Worm, Code Red, Sdl.Slammer, Nimda e Melissa, provano ancora oggi un brivido di paura.

Un metodo di diffusione assai comune ancora oggi è quello attraverso la posta elettronica, il cosiddetto phishing, consistente in una raccolta di informazioni come ad esempio i codici delle carte di credito.

Problemi per il futuro.

Gli autori dell’articolo fanno notare come la crescente sete tecnologica della società moderna, aumenti il rischio di diffusione di programmi “malware”. Palmari e cellulari diventano sempre più dei potenti computer e – come spiega Ford – più un sistema è complesso, più è semplice che chi lo progetta commetta degli errori, rendendolo vulnerabile. A tutto ciò si aggiunge il fatto che sono proprio gli utenti stessi a costituire l’anello debole della catena, quando seguendo le istruzioni del programma ne facilitano la diffusione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in attualità, internet, virus. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...